Quasi Natale.

Sacchetti gonfi e rumorosi corrono per i corridoi con allegria o tristezza, dondolanti e quasi ipnotici.
Luci sfavillanti e alberi vanitosi rinchiusi in vetri asettici, quasi invisibili.
Musiche tintinnanti accompagnano il via vai, quasi a ritmo i passi, spesso affrettati.
Commessi sognanti dallo sguardo stanco e arrossato esibiscono sorrisi quasi plastici e cumuli di merci straripanti in ogni dove.
I minuti sembrano ore e le ore minuti, quasi dei fiumi innaturali di anime e pensieri.
Casse stonate, pavimenti quasi lucidi, ovunque specchi e echi di capricci e parole.
Tante parole,
poche parole.
Silenzi e parole.
Pensieri e vuoti. Conti e quasi consigli.
E ogni tanto scie di incensi o aroma quasi di caffe’.
Gente che va e gente che arriva e anche chi sta, agghindato a festa.
Aspettando un quasi Natale.

Autore: Nadia Fagiolo

Adoro leggere, scrivere, vendere i libri. Sono libraia da sempre. Prendo spunto da personaggi o fatti del quotidiano e sento l'esigenza di amplificarli e tradurli in racconti o poesie. Mi diverte, è uno sfogo e una passione.

21 pensieri riguardo “Quasi Natale.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...