LA SCALA PER IL PARADISO (dopo).

scala-cielo

La signora sale lentamente un gradino dopo l’altro. E’ avvolta da un’aurea di luce. E’ancora più bella ma nessuno la riesce a vedere in volto.

La signora è vestita di bianco, sulla spalla una colomba e una farfalla nei capelli di miele. Qualcuno giura: l’ha vista passare.

La signora è curiosa. Vuole sapere, vuole vedere dove porta quella scala che attraversa nuvole di nebbia, segue il richiamo dolce di un flauto.

La signora è stanca di stare a terra. Il suo aspetto non le basta più. Si sente pesante e sa di lasciare il suo fardello nel prato d’oro.

Lei trasforma in oro tutto quello che tocca. La sua vita è stata tutta così. Anche la scala adesso è oro e accesa sotto i suoi passi.

Sparisce dentro alle nuvole e qualcuno teme che quei gradini portino nel sole ma lei vuole vedere da vicino, ha bisogno di calore.

Ma la signora non sopporta più le ombre delle foreste, gli anelli dei tronchi delle piante, la nebbia umida che avvolge e nasconde.

Lei deve scaldarsi ancora di più. Nessuno può osservarla senza avere male agli occhi e nessuno riesce a lasciarli aperti.

Lei non ha paura. Sente il fuoco sulla pelle, nei capelli, nel cuore. La farfalla e la colomba restano, non volano via.

Il piffero suona le note dell’ultima canzone. La signora adesso è solo luce e ciò che era stato tramutato in oro torna alla originale materia.

Il vento spira e rianima ogni cosa. La scala si fa di nebbia e svanisce come se nulla fosse mai accaduto. E la gente si domanda se è vero…

… se è vero che una misteriosa signora è entrata nel sole. Qualcuno si chiede perché il cielo è tornato azzurro solo ora, nell’attimo del tramonto.

Deliri di stanchezza ascoltando “Stairway to heaven”

Annunci

Autore: Lady Nadia

Adoro leggere, scrivere, vendere i libri. Sono libraia da sempre. Prendo spunto da personaggi o fatti del quotidiano e sento l'esigenza di amplificarli e tradurli in racconti o poesie. Mi diverte, è uno sfogo e una passione.

35 thoughts on “LA SCALA PER IL PARADISO (dopo).”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...